Archivio del tag: solitudine

La solitudine di nonna Ester e di Mario il giramondo

Meglio soli che male accompagnati, recita un vecchio detto. Pensato da qualcuno che la solitudine vera, certamente, non sapeva cosa fosse. Di certo nonna Ester non la pensava alla stessa maniera, dato che per sfuggirvi si è inventata nientemeno che una rapina. Lunedì mattina alle 9 arriva al centralino del 113 una telefonata in cui […]


La solitudine dei maturandi

“Mi spieghi il perché di questa morbosa attenzione per i temi della maturità?” mi ha chiesto ieri a cena mio marito. Confesso che non ho saputo dare risposta, se non che anche io alle tracce avevo già prestato attenzione. Sarà che è una tappa da cui tutti – o quasi – siamo passati. La prima […]


“Una bambina senza stella” rievoca la memoria del vissuto

Un racconto a due voci, meglio, una voce e il suo controcanto. La voce è quella di una signora avanti negli anni, colta e attenta, finanche didascalica, che inanella, in una lunga serie, ricordi infantili. Dalla nascita alle soglie della pubertà, a iniziare dal 1938. Anni drammatici e irripetibili, di famiglie spezzate, separate, travolte da […]


Mi volevo sentire forte e poter da sola affrontare questo immenso vuoto

Il 15 aprile 2013 è venuto a mancare mio marito, e quando dico marito forse uso un termine riduttivo: è venuto a mancare il compagno di una vita, una vita passata sempre insieme. Pur vedendolo lungo il percorso della malattia sempre più debole e debilitato, non mi sono voluta rendere conto che lo avrei perso. […]


Solitudine nella malattia, solitudine nella vita

Solitudine nella malattia, solitudine nella vita. Chi è alle prese con un male inguaribile può provare solitudini vertiginose, così come chi si trova in storie cruciali lungo il percorso del vivere. Ma non sempre la solitudine è di per sé devastante. Alleviarla a chi soffre in una situazione terminale, lo sappiamo bene, è una sorta […]


La solitudine del morente

Le condizioni umane della nascita e della morte sono due estremi che hanno in comune la fragilità e la dipendenza dagli altri e che richiedono accoglienza e cura. Entrambi necessitano di una famiglia e di una casa dove vivere l’evento. Il legame familiare è caratterizzato dall’accoglienza e dall’umanizzazione dove si vive e si sperimenta la […]


L’isolamento sociale e la solitudine

Leggendo i post di Fabrizio sulle cure palliative riflettevo su una delle motivazioni che hanno portato alla nascita di Vidas pensata come risposta e reazione a una società consumista, caratterizzata spesso dalla soddisfazione immediata dei bisogni, del piacere e dall’assenza del limite: un po’ come il paese dei balocchi di Pinocchio. Aspetti che hanno come […]