Mi volevo sentire forte e poter da sola affrontare questo immenso vuoto

Il 15 aprile 2013 è venuto a mancare mio marito, e quando dico marito forse uso un termine riduttivo: è venuto a mancare il compagno di una vita, una vita passata sempre insieme.

Pur vedendolo lungo il percorso della malattia sempre più debole e debilitato, non mi sono voluta rendere conto che lo avrei perso. Quando questo è successo mi volevo sentire forte e poter da sola affrontare questo immenso vuoto che mi era stato lasciato.

Poi, convinta da un medico della vostra struttura, mi sono affidata al sostegno psicologico.

Ero molto scettica e mi pareva improbabile che questi incontri potessero essermi di aiuto. Ma dalla prima seduta mi sono dovuta ricredere: una seduta devastante a dire il vero, nella quale la dottoressa è riuscita a farmi sciogliere il nodo che mi opprimeva. È stato a partire da quel momento che ho iniziato a ragionare e a fare i primi passi verso l’accettazione della mia nuova condizione di vita, a fatica, ma con serenità.

Devo questo alle capacità e alla pazienza della dottoressa, che non potrò mai smettere di ringraziare. Prima dei nostri incontri ero arrivata al punto di non essere più capace di camminare. Grazie, grazie, ancora grazie.

Ad ogni nostro incontro ritorno alla normalità, accettando con serenità questo vuoto, che colmo con i ricordi di quello che ho avuto. Questo non sarebbe mai stato possibile senza un vostro supporto, e per questo, nuovamente, non posso che esservi grata.

Con affetto.


Il libro delle dediche

Sono in Vidas da qualche anno. Mi trovate all’ingresso di Casa Vidas accanto alla stanza del silenzio, sempre pronto ad accogliere i pensieri di chi vorrà “sporcare” le mie pagine candide con appassionate parole. Mi trovate anche sul blog perché tutti possano leggere quello che avete scritto. Firmerò io i vostri pensieri per tutelare la vostra privacy, potrete commentare e condividere per far volare in alto questi frammenti di storie

Lascia un commento

Questo spazio è a disposizione di tutti per dare il proprio contributo al dibattito con riflessioni, pensieri, domande. Se sei un nuovo utente leggi la policy e ricorda che il tuo primo commento verrà rivisto dagli amministratori prima di essere pubblicato.


*obbligatorio