La pet therapy raddoppia… in tutti i sensi

Del progetto pet therapy in Casa Vidas vi avevamo già parlato qui, raccontando le soddisfazioni del primo anno di sperimentazione che aveva già dato ottimi risultati. Visto l’alto gradimento da parte dei pazienti dai primi di gennaio abbiamo deciso di raddoppiare l’appuntamento settimanale: non più solo di venerdì, ma anche ogni martedì si parte nell’area relax e si continua nelle stanze di quei malati che non possono alzarsi dai loro letti. Per supplire al carico di lavoro extra abbiamo raddoppiato anche le squadre di amici a quattro zampe, inserendo un gruppo di rinforzo che intervenga quando necessario. Lasciamo la parola a loro:

Io sono Giulia e il mio team peloso… Mila e Morna. Siamo entrate in Casa Vidas verso la fine del 2013, in caso di sostituzione: siamo un team di “supporto”!

Giulia, Mila e Morna

All’inizio eravamo un po’ timide, ma grazie all’affetto e ai deliziosi biscottini che ci hanno regalato tutti, utenti e personale… ci abbiamo messo poco ad ambientarci! Grazie a questa esperienza abbiamo capito che “malato” non vuol dire “triste”…”anziano” non significa “vecchio”…anzi, durante le nostre visite abbiamo ricevuto e donato sorrisi, coccole e affetto… abbiamo conosciuto persone meravigliose che ci hanno reso partecipi delle loro esperienze di vita… ci hanno raccontato dei loro animali da compagnia e di quanto siano stati importanti nelle loro famiglie… ci hanno fatto giocare, e scodinzolare allegramente!

Grazie alla Maith e a Vidas che mi hanno guidato e coinvolto nelle attività, ho imparato tanto; li ringrazio perché mi hanno insegnato l’amore e la passione per il nostro lavoro e come questo venga trasmesso agli altri. Mi hanno insegnato il rispetto, la professionalità… e la voglia di migliorare sempre! Vorrei ringraziare tutti gli utenti, i parenti ed il personale…che ci hanno viziate, coccolate…e riempite di complimenti e affetto… grazie perché… ci avete proprio fatto sentire parte della Famiglia di NoiDiVidas!

Giulia, Mila e Morna


Roberta

Blogger, cinemaniaca, aspirante fundraiser 2.0, lettrice incallita, appassionata social networker, viaggiatrice e cuciniera folle... in una parola iperattiva in tutto tranne che nello sport! Frequento un cineforum ma non sono tagliata per i dibattiti. Sono più brava ad esprimermi nel mio blog in cui parlo di tutto quel che mi passa per la testa! Sono Roberta Tocchio e lavoro in Vidas dal maggio 2011: sono entrata come stagista e non me ne sono più andata. Mi occupo, per lavoro e per passione, di web e social network.

1 commento

  1. sergio pedrotti:

    perchè un cane guarda in particolare chi sta male ?

    il mio cane faceva così , negli ultimi mesi e giorni di vita di mio padre , aveva praticamente attenzioni solo per lui , spesso appoggiava il muso al bordo del letto , e basta , ma lo guardava con i suoi profondi occhi da cane , e stava lì a tenergli compagnia

    da volontario , mi viene spesso voglia di lasciare agire il cane che è in me

    brava Giulia , ben arrivata , a presto

Lascia un commento

Questo spazio è a disposizione di tutti per dare il proprio contributo al dibattito con riflessioni, pensieri, domande. Se sei un nuovo utente leggi la policy e ricorda che il tuo primo commento verrà rivisto dagli amministratori prima di essere pubblicato.


*obbligatorio