Un eBook per cambiare il mondo con il web

Trasformare il modo di comunicare del mondo non profit per poter sfruttare a pieno tutte le potenzialità della rete: questo l’obiettivo del progetto ONG 2.0 di VpS – Volontari per lo Sviluppo. Dopo un paio di anni di confronto e studio online di esperienze da tutto il mondo e una ricerca sull’uso dei social media effettuata su 76 realtà del non profit italiane è nato l’eBook “ONG 2.0 Strumenti e strategia social per il non profit“, una sorta di guida pratica per cambiare il mondo con il web. Dove, accanto ad esempi di grandi realtà quali Unicef e Greenpeace, c’è posto anche per Noi di Vidas!

Il primo capitolo è dedicato alla ricerca condotta da Donata Columbro e Silvia Pochettino, che si è concentrata sulla presenza e le caratteristiche comunicative di siti e blog, sull’uso dei social media e sulla raccolta fondi online. Emerge la difficoltà del non profit di sfruttare siti, blog e social network in ottica diversa da quella del marketing tradizionale, utilizzandoli soltanto come vetrina dell’organizzazione e non anche per le opportunità di interazione con l’utente che la rete offre. Nel secondo capitolo vengono per questo motivo proposte alcune buone pratiche e qui insieme ad altri esempi virtuosi – la campagna InDifesa di Terres des Hommes Italia, l’iniziativa Blogga per Agire, il progetto Africa Milk Project, la campagna di sensibilizzazione #SahelNow di Unicef, la campagna virale #savetheartic di Greenpeace – c’è anche Noi di Vidas, definito il coraggioso blog di una onlus tutta social.

Dopo l’analisi delle esperienze concrete si parla poi di teoria e pratica per cambiare effettivamente il mondo con il web. Nel terzo capitolo, la parte teorica, 7 guru della rete (stranieri ma anche italiani) forniscono consigli e suggerimenti per giungere a quanto auspicato nell’introduzione:

la vera competenza da acquisire è la capacità di vivere nel cambiamento, saperlo riconoscere, fluire senza paura, sperimentare continuamente, cogliendo il meglio dei paesaggi che ci circondano.

Il quarto capitolo è invece una guida pratica che va dai consigli di Silvia Pochettino per scrivere sul web a quelli di Donata Columbro che vertono su linguaggi appropriati per ogni social e storytelling digitale, per concludere con qualche suggerimento finale su strumenti utili ed errori da evitare.

Vi invito a scaricare l’eBook qui, ma prima di lasciarvi mi preme sottolineare un punto già messo in risalto da Donata Columbro nel paragrafo dedicato a Noi di Vidas: questo blog (come anche i nostri account social) non sarebbe nulla senza l’entusiasmo di chi scrive, commenta, condivide con passione.

È il NOI che ci rende speciali!

Tutti insieme creiamo ogni giorno qualcosa di straordinario. Vi parleremo presto, in occasione del primo compleanno del blog, dei risultati che abbiamo già raggiunto. Per i quali dobbiamo solo dire grazie a tutti noi!


Roberta

Blogger, cinemaniaca, aspirante fundraiser 2.0, lettrice incallita, appassionata social networker, viaggiatrice e cuciniera folle... in una parola iperattiva in tutto tranne che nello sport! Frequento un cineforum ma non sono tagliata per i dibattiti. Sono più brava ad esprimermi nel mio blog in cui parlo di tutto quel che mi passa per la testa! Sono Roberta Tocchio e lavoro in Vidas dal maggio 2011: sono entrata come stagista e non me ne sono più andata. Mi occupo, per lavoro e per passione, di web e social network.

2 commenti

  1. alessandra:

    grazie Roberta ,
    sai davvero trasmettere la tua passione e l’entusiasmo anche per web e social network.
    Eppure sai, nel nostro mondo per ora sono ancora stranieri che noi si sforzano per imparare la nostra lingua.
    Grazie per e-book che con piacere inizio a leggere
    Alessandra

  2. Roberta:

    Grazie a te Alessandra, sono certa che troverai l’eBook molto utile perchè parla in modo comprensibile anche ai “non addetti ai lavori”! Un abbraccio!

Lascia un commento

Questo spazio è a disposizione di tutti per dare il proprio contributo al dibattito con riflessioni, pensieri, domande. Se sei un nuovo utente leggi la policy e ricorda che il tuo primo commento verrà rivisto dagli amministratori prima di essere pubblicato.


*obbligatorio