In Vidas ho scoperto un mondo meraviglioso

Ora che ci penso non mi sono ancora presentato, d’altronde non sono molto avvezzo ai blog e dintorni. Chi sono? Mi chiamo Fabrizio Calamida. Cosa faccio? Il medico palliativista. Dove? Ma per Vidas, naturalmente!

Sono approdato “casualmente” alle cure palliative alla fine del 2003 e ho scoperto un mondo completamente diverso fatto soprattutto di comunicazione, aiuto, supporto, collaborazione… ma anche di medicina vera, allo scopo di dare assistenza a chi altrimenti non avrebbe avuto un punto di riferimento forte, a chi altrimenti si sarebbe sentito abbandonato, solo e sofferente.

Mi sono ritrovato in un mondo “meraviglioso” dove vigono leggi apparentemente diverse ed irrazionali, almeno per un giovane medico abituato fin dall’inizio degli studi universitari a pensare a senso unico. Ed ora lavoro per Vidas: assisto i malati terminali, prendendomi cura di loro e del loro contesto, nella loro casa e nella nostra, l’hospice Casa Vidas.

Poi è nata l’idea di un blog: un luogo di incontro, di scambio di pensieri, di idee ed esperienze. Ho pensato: “che bell’idea che hanno avuto, sarà molto interessante, non vedo l’ora di leggerlo!” Non avevo mai pensato di scriverlo fino a un paio di mesi fa quando mi è stato chiesto se volevo occuparmi di una sezione del blog ed eccomi qui!!!

Ho pensato di inaugurare la nostra sezione del blog ripercorrendo la storia delle cure palliative attraverso i secoli… per cui attendo speranzoso i vostri commenti!!! Vi aspetto presto per incominciare, naturalmente dal passato remoto e vi auguro una buona lettura!


Fabrizio

Mi chiamo Fabrizio Calamida, ho quarant'anni e sono nato a Milano. Sarei un pigro di natura e allora mi sprono a fare tanto sport per cui pedalo lungo i canali nei dintorni della mia città, scio su tutte le piste delle Alpi, mi immergo a 45 metri di profondità, corro, vado in palestra, ma anche zappo l'orto o spacco legna. Poca attività intellettuale, a dire il vero, ma mi concedo un po' di Opera e tanta lettura. Sono medico dal 1997 e palliativista dal 2004. Ci sono arrivato per caso ma ora mi sembra il mio habitat naturale.

1 commento

  1. silvia:

    fabrizio,
    ciao, sono Silvia Cantini. Dopo tanto tempo insieme ci siamo persi di vista….peccato!
    Ti ammiro per quello che fai e, conoscendoti, so che lo farai al meglio.
    ho di te un bellissimo ricordo, come persona e come medico.

    riallacciamo i contatti!

    ciao,
    Silvia

Lascia un commento

Questo spazio è a disposizione di tutti per dare il proprio contributo al dibattito con riflessioni, pensieri, domande. Se sei un nuovo utente leggi la policy e ricorda che il tuo primo commento verrà rivisto dagli amministratori prima di essere pubblicato.


*obbligatorio